FacebookTwitter

Vendite: un sondaggio sul self-publishing italiano

By

Share On GoogleShare On FacebookShare On Twitter

Quanti libri vende mediamente uno scrittore selfpub? E quali sono i migliori canali di distribuzione? Se lo domanda chiunque abbia un libro autopubblicato quando consulta periodicamente – oppure ossessivamente – i report delle vendite.

La sensazione diffusa tra gli autori che conosco è che qualcuno venda molto, tutti gli altri molto poco. Circola anche la convinzione che, in fatto di vendite, Amazon la faccia da padrone seguita a molte lunghezze da Apple. Dietro l’iBook store ci sarebbe il nulla. Ma sarà proprio vero? Io, che sono una santommasa, voglio toccare per credere. Per fare un’analisi seria servono però i numeri e per raccoglierli ho deciso di rivolgermi ai diretti interessati, gli scrittori.

Questi ultimi sono spesso restii a diffondere i loro dati di vendita, a renderli pubblici in maniera identificabile. Chi non vende per non fare brutta figura – nella convinzione di essere circondato da autori di bestseller – chi vende nel timore di suscitare invidie e scatenare un putiferio di recensioni negative.

Così ho pensato a un sondaggio anonimo (non chiede alcun dato, nemmeno l’anno di nascita) e rapido: sei domande per capire cosa è stato pubblicato, quanto vende, su quali canali e quanto contano le classifiche, nell’opinione dell’autore, per raggiungere i benedetti lettori italiani.

Rispondete quindi numerosi perché più dati arriveranno più i risultati saranno precisi. A sondaggio concluso li pubblicherò qui sul blog, per cui restate sintonizzati. E se pensate che queste informazioni possano essere utili anche a voi e ad altri, aiutatemi a diffondere il sondaggio condividendo questo link: www.surveymonkey.com/s/SW3QSYD.

 

Inizia il sondaggio:

 

Create your free online surveys with SurveyMonkey , the world’s leading questionnaire tool.

4 Comments

    • Serena Zonca

      29 marzo, 2014

      Post a Reply

      Grazie Rosanne, il sondaggio è nato da una conversazione con Manuela Paric’ in cui ci chiedevamo dove conviene distribuire i libri. Così, l’ho messo in piedi in pochi minuti. Stavo pensando di renderlo un osservatorio permanente con più domande e più varie, come giustamente hai detto tu. In questo modo si potrebbe valutare l’evolversi della situazione e avere dati storici.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Vendite: un sondaggio sul self-publishing itali... - […] Se lo domanda chiunque abbia un libro autopubblicato quando consulta i report delle vendite: quanti libri vende mediamente uno…

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *